Sport

Trail E Running

Questa disciplina comprende tutti gli appassionati di corsa, dai corridori di lunga distanza che partecipano alle mezze maratone e alle maratone fino alle gare di 100km e più (ultras).

Nato nel 1955, in Nuova Zelanda, arriva successivamente negli Stati Uniti, mentre in Europa arriva alla fine degli anni 70. Questa disciplina, che prevede la corsa su diversi terreni (sottobosco, campagna, strade, vie cittadine), ha il solo obiettivo di mantenere la forma fisica.

È praticato da seguaci di tutte le età. Grazie alla consapevolezza delle abitudini della società attuale (auto, ascensori, televisione…) le persone sono spinte a iniziare a correre.

La corsa favorisce l’aumento del numero di persone che praticano sport e contribuisce a una diversificazione del pubblico degli sportivi, infatti, lo sport non è più praticato solo dagli adolescenti o dai giovani.

Al tempo stesso la corsa sposa un’ideologia che cerca di dare un posto d’onore alla vita nell’ambiente naturale. Va a braccetto con i movimenti ambientalisti che lottano contro gli eccessi di una società altamente urbanizzata.

È la nascita di un’altra concezione dello sport, meno strutturata, più libera; uno sport soft che tutti possono praticare al proprio ritmo, accanto al classico concetto di sport, allenamento, competizione, risultati, performance, perché non tutti gli abitanti delle città hanno a disposizione uno stadio per correre.
Ogni corridore può essere affetto da tendinopatie di Achille, fratture da affaticamento, sindromi della banda ileotibiale (sindrome del tergicristallo), contratture del muscolo piramidale, ecc … Numerose patologie specifiche del corridore, che sono indotte da errori di allenamento, scarpe inadatte, scarso tecniche di corsa…

Il ruolo del podologo sportivo non si limita più al trattamento sintomatico.

Il corridore ha bisogno di una consulenza specifica.

Ciclismo

Il ciclismo è uno sport speciale perché non c’è contatto diretto tra il terreno e l’atleta, i movimenti sono in una catena muscolare semichiusa.

Il podologo come specialista dell’apparato muscolo-scheletrico e del movimento ha il suo posto nello studio del movimento di un ciclista in bicicletta, per diagnosticare alcune malposizioni, patologie o cause di dolore invalidante per lo sport.

Inoltre, il suo ruolo è tanto più importante per gli atleti che praticano duathlon o triathlon per la sua competenza e la sua diagnosi sia sulla bici che per la corsa.

Calcio

Il calcio o il rugby sono due sport chiamati multidirezionali per il movimento richiesto al corpo degli sportivi. Movimenti precisi, veloci e in tutte le direzioni.

La differenza di movimento tra gli arti superiori del corpo e gli arti inferiori durante la pratica di questi sport mobilita l’intero sistema biomeccanico e posturale del corpo.

Disturbi posturali e/o biomeccanici possono disturbare l’atleta. Adattamenti muscolari, posizioni viziose possono portare a disturbi o persino lesioni.

Il ruolo del podologo sportivo sarà quello di effettuare un esame clinico completo e approfondito sia della postura ma anche dei gesti specifici che l’atleta troverà nella pratica del suo sport.

Nella pratica del calcio e del rugby si tenderà a trovare patologie ai piedi, alle ginocchia e al bacino. Infine, il ruolo del podologo sportivo è anche quello di essere presente nella prevenzione degli infortuni che possono essere causati dal gioco del calcio e del rugby.

Sport Asimmetrici

Si dice che uno sport sia asimmetrico se le componenti della forza e del lavoro sui due arti inferiori sono diverse durante lo sforzo. Questo è il caso di sport come tennis, scherma, boxe, ecc.

L’ottimizzazione degli sport asimmetrici mediante l’utilizzo di plantari ortopedici è benefica per il paziente, con un contributo dinamico nel movimento e un aumento del comfort grazie a calzature sempre più specifiche. Il paziente sarà maggiormente a suo agio durante la pratica sportiva.

Sport Invernali

In che modo il podologo migliora la performance di un atleta di sport invernali?
Dopo uno specifico esame clinico il podologo si occupa della realizzazione di plantari termoformati.

I principali vantaggi sono i seguenti:

  • Migliore efficienza nel movimento
  • Postura ed equilibrio migliorati
  • Ridotto attrito con la scarpa e quindi rischio di vesciche
  • Riduzione dell’affaticamento muscolare e della tensione dei legamenti e delle articolazioni

 

Qualunque sia il tuo sport preferito, risponderemo alla tua richiesta:

  • Sci
  • Snowboard
  • Pattinaggio sul ghiaccio
  • Hockey su ghiaccio

Studio Podologico

Via Cenisio 87, Milano
Tel. 370 3615863
Dal Lunedì al Venerdì
9-13, 14-19

Dr. Remi Inhat
Tel. 
E-mail

Dr.Giorgio Amadeo
Tel.  3334523106
E-mail

Dr.Abdallah Lachgar
Tel.  3334523106
E-mail

Mariarita Somaschini
Tel.
E-mail